Visualizzazione del risultato

TULLIO PERICOLI ALLA SCALA

TULLIO PERICOLI ALLA SCALA

A cura di Vittoria Crespi Morbio

 

l pennino di Tullio Pericoli, con la sua leggerezza, ci ha aiutato in questi ultimi decenni a vedere meglio le cose della cultura e del mondo. Con la sua tecnica inconfondibile, Pericoli ha ricreato i protagonisti del passato e del presente, svelando dimensioni nuove, livelli di lettura tanto più profondi quanto più lieve è il mezzo adoperato. Disegnatore, ritrattista, pittore, Pericoli esordisce come scenografo e costumista nel 1995: mette in scena L’elisir d’amore di Donizetti a Zurigo. Tre anni dopo, lo spettacolo viene ripensato per il Teatro alla Scala, dove incontra un grande successo. La grazia e l’eleganza sono solo la dimensione più visibile di una rilettura che svela la natura illusionistica del teatro donizettiano, e di ogni opera d’arte.

 

Editore: Amici della Scala – Grafiche Step Editrice

Testo: italiano e inglese

Pagine: 129

Formato:  12,7 * 17,6 cm