Showing 1–12 of 79 results

THEATRE PROGRAMME “THE TOKYO BALLET” (BALLET SEASON 2018/2019)

THEATRE PROGRAMME “THE TOKYO BALLET” (BALLET SEASON 2018/2019)

THEATRE PROGRAMME “GIANNI SCHICCHI – PRIMA LA MUSICA E POI LE PAROLE” (OPERA SEASON 2018/2019)

THEATRE PROGRAMME “GIANNI SCHICCHIPRIMA LA MUSICA E POI LE PAROLE” (OPERA SEASON 2018/2019)

Sale

ARENA DI VERONA 1913-2013 – THE CENTENARY BOOK

ARENA DI VERONA 1913-2013 – THE CENTENARY BOOK

 

Language: Italian

Format: 31 * 27 * 4 cm

Cover: cardboard

Box: yes

Binding: paperback with thread-binding

Pages: 318

ISBN: 978-88-6422-020-8

THEATRE PROGRAMME “THE SLEEPING BEAUTY” (BALLET SEASON 2018/2019)

THEATRE PROGRAMME “THE SLEEPING BEAUTY” (BALLET SEASON 2018/2019)

THEATRE PROGRAMME “WIENER PHILARMONIKER – DOMINGO – DUDAMEL – KAUFMANN – YONCHEVA – WANG – FLOREZ” (EXCEPTIONAL CONCERTS 2018/2019)

THEATRE PROGRAMME “WIENER PHILARMONIKER – DOMINGO – DUDAMEL – KAUFMANN – YONCHEVA – WANG – FLOREZ” (EXCEPTIONAL CONCERTS 2018/2019)

 

Rolex Ambassadors Gala in the aid of the educational activity of the Teatro alla Scala Academy

 

http://www.teatroallascala.org/en/season/2018-2019/concert/exceptional-concerts/wiener-philharmoniker.html

THEATRE PROGRAMME “ARIADNE AUF NAXOS” (OPERA SEASON 2018/2019)

THEATRE PROGRAMME “ARIADNE AUF NAXOS” (OPERA SEASON 2018/2019)

IL MELODRAMMA, LE SUE FORME E LA VITA MUSICALE ITALIANA NELL’OTTOCENTO

IL MELODRAMMA, LE SUE FORME E LA VITA MUSICALE ITALIANA NELL’OTTOCENTO

Antonio Schilirò

 

Il melodramma in Italia è il centro della vita musicale dell’Ottocento e ha interessato nel corso del secolo una platea di pubblico sempre più ampia e di diversa estrazione sociale. Nei teatri della penisola si rappresentano sino alla metà del secolo solo opere di autori italiani e Rossini, Bellini, Donizetti e il primo Verdi hanno come concorrenti solo i loro contemporanei italiani. Il sistema produttivo operistico si modifica nella seconda metà del secolo: declina sino a scomparire la figura dell’impresario, cresce d’importanza l’editore, la scena italiana diventa internazionale, si forma il repertorio. Il I capitolo descrive l’organizzazione della vita musicale italiana con al centro il teatro d’opera. Il II capitolo prende in esame le tipologie e gli aspetti morfologici del melodramma.
I capitoli dal III al V trattano l’evoluzione da Rossini a Verdi dei cosiddetti pezzi chiusi (arie, duetti, pezzi concertati) i quali costituiscono la struttura del melodramma per gran parte del XIX secolo. L’opera, come successione di numeri, prende forma quale evoluzione di modelli settecenteschi codificati da Rossini, assunti e reinterpretati dalla generazione di Bellini e Donizetti. Con Verdi, dagli anni Cinquanta dominus assoluto della scena italiana, lo sviluppo delle strutture formali dell’opera giunge sino al loro superamento nei due ultimi capolavori (Otello e Falstaff). E proprio all’analisi dell’Otello è dedicato il VI ed ultimo capitolo.
Nell’affrontare delle tematiche così ampie si è ritenuto di prendere in considerazione solo i quattro grandi compositori del teatro musicale italiano dell’Ottocento (Rossini, Bellini, Donizetti e Verdi), dominatori assoluti della scena operistica del loro tempo intorno ai quali si è formato il repertorio operistico giunto sino ai nostri giorni.

 

ISBN : 978-2-36580-249-9

 

pagine: 372

dimensioni: 16*24 cm

THEATRE PROGRAMME “CORNELIUS MEISTER” (SYMPHONIC SEASON 2018/2019)

THEATRE PROGRAMME “CORNELIUS MEISTER” (SYMPHONIC SEASON 2018/2019)

THEATRE PROGRAMME “I MASNADIERI” (OPERA SEASON 2018/2019)

THEATRE PROGRAMME “I MASNADIERI” (OPERA SEASON 2018/2019)

THEATRE PROGRAMME “DIE TOTE STADT” (OPERA SEASON 2018/2019) (Copia)

THEATRE PROGRAMME “DIE TOTE STADT” (OPERA SEASON 2018/2019)

THEATRE PROGRAMME “IDOMENEO” (OPERA SEASON 2018/2019)

THEATRE PROGRAMME “IDOMENEO” (OPERA SEASON 2018/2019)

SEDIZIOSE VOCI

SEDIZIOSE VOCI

Appunti di viaggio nel magico mondo del melodramma

 

Autore: Davide Steccanella

Editore: Zecchini Editore

ISBN: 978-88-6540-192-7

 

Bohème o Aida sono due immensi capolavori ma se una volta in scena un soprano bellissimo maltratta vocalmente la partitura di Mimì o un tenore quella di Radames gran parte dell’effetto drammaturgico previsto da Puccini e Verdi va perduto, perché solo grazie al magistero delle grandi voci possiamo apprezzare il genio dei musicisti del passato. Voci “sediziose” in omaggio alla grande entrata di Norma, capaci di scatenare interminabili discussioni tra i fan dell’una o dell’altra. Voci che con la loro arte hanno saputo aggiungere ulteriore grandezza allo spartito. Da Maria Callas a Renata Tebaldi, da Giuseppe Di Stefano a Luciano Pavarotti, da Renata Scotto a Sherrill Milnes, da Ghena Dimitrova a Mariella Devia, fino agli ultimi divi del terzo millennio, Juan Diego Flórez, Natalie Dessay e Jonas Kaufmann, un viaggio appassionato nel magico mondo del melodramma con il racconto di serate storiche e consigli discografici per chi pensa che la musica lirica sia noiosa e che all’opera non ci si possa divertire e provare emozioni straordinarie.

 

Caratteristiche
Anno di pubblicazione2018
Collana
Dati tecnicipag. VIII+184 – formato cm. 15×21
TipoCartaceo

 

https://www.zecchini.com/index.php?_route_=sediziose-voci-appunti-di-viaggio-nel-magico-mondo-del-melodramma